Vai al contenuto

Il 23 e 24 Ottobre 2015  siamo presenti alla conferenza organizzata da ACI  Pistoia sulle esperienze di chi vive il viaggio con difficoltà e dare voce ai tanti soggetti che operano al loro fianco.

L'evento è a Montecatini Terme in Piazza del Popolo dove, oltre alla conferenza, è presente un'Area espositiva e varie Attività.

L’iniziativa è organizzata dall’associazione AGRABAH- onlus in occasione della Giornata Mondiale dell’Autismo presso “Casa di Gello”- via Brandeglio –Gello (PT).

La struttura accoglierà la cittadinanza nel pomeriggio del giorno 2 aprile 2015 al fine di far conoscere la nostra realtà e illustrare il nostro progetto dedicato ai ragazzi con autismo.

 

DGRT 976 del 14 novembre 2011

Bando per l’attuazione della scheda di misura 6.3.11: Agricoltura sociale

L’idea di base del progetto è permettere la partecipazione a un’attività specifica di formazione lavorativa in ambito florovivaistico e dell’orticoltura

a un utente affetto da Disturbo dello Spettro Autistico, già in carico dell’ Associazione Agrabah.

L’attività lavorativa giornaliera, che si svolgerà presso la Casa di Gello, riguarderà la conoscenza, coltivazione e cura di vari tipi di piante (ortaggi, fiori, piante grasse etc.), in base alla stagione dell’anno.

L’ambiente di lavoro si alternerà tra un orto e due serre attrezzate, con la costante supervisione e guida, dove necessario, di un Maestro del Lavoro, figura di riferimento nel percorso terapeutico e lavorativo dei nostri utenti.

 

2 Aprile 2013

Il prossimo 2 aprile , in occasione della Giornata mondiale per l’autismo, l’ Associazione Autismo Apuania ONLUS organizza il convegno “Autismo: dai miti alle mete. Modelli operativi per una vita da adulto” che si svolgerà nel pomeriggio presso la struttura Torre Marina (ex Torre Fiat).

L’ evento è incentrato sulle prospettive di vita della persona autistica, e della sua famiglia, nel momento che da giovane diventa adulta.

Nel provincia di Massa e Carrara sta aumentando il numero dei bambini affetti dal Disturbo dello Spettro Autistico e considerando che tale disturbo accompagnerà chi ne è affetto per sempre è necessario preparare un percorso assistenziale che si prenda cura della persona autistica e della sua famiglia per tutta la vita.

Esistono in Italia esperienze di “presa in carico” del giovane-adulto affetto da Autismo che possono rappresentare dei modelli operativi di riferimento. Le tre esperienze italiane invitate a “raccontarsi” al convegno sono:

CASCINA ROSSAGO (Lombardia): un contesto di “abilitazione permanente” in cui le persone autistiche possano esprimere la loro particolare umanità, raggiungere una buona qualità di vita e sviluppare il massimo possibile di socialità e relazionalità

AGRABAH – FARM COMMUNITY (Toscana): un ambiente adeguato per fornire gli strumenti necessari per sviluppare le abilità utili per l’attività floro-vivaistica, di falegnameria, di cucina, di segreteria, unitamente ad un percorso terapeutico specifico personalizzato (laboratori teatrali, sportivi, espressivi, ippoterapia, ecc.)

CASA DI VENTIGNANO (Toscana): centro di riferimento per la programmazione e l’attuazione di progetti individualizzati long-life, dall’infanzia all’età adulta, per le persone con autismo finalizzati all’acquisizione di competenze per il raggiungimento dei migliori livelli di autonomia personale, interazione sociale, abilitazione per l’inserimento nel mondo del lavoro.

Il convegno si propone di informare la gente e le Istituzioni locali su quanto già viene fatto per le persone autistiche e su cosa è necessario ed è possibile fare per il futuro.

Il 2 aprile è infatti una giornata di sensibilizzazione mondiale che dovrebbe esercitare un forte impatto culturale anche attraverso strumenti allegorici”. Per questo è stato chiesto di illuminare di blu per una notte edifici simbolo per la nostra gente: il castello Malaspina, la torre Aghinolfi, la Torre Fiat, i castelli della Lunigiana, ecc … Come a Parigi si illumina di blu la Tour Eiffel, a New York la sede della Borsa, e così via.

La struttura dell’evento è la seguente:

  • 2 aprile 2013 – dalle 15 alle 19: Auditorium della Torre Marina – Marina di Massa
    • Moderano: dr.ssa Antonella Pitanti, responsabile Neuropsichiatria Infantile ASL 1 - sig. Steven Simone, presidente Autismo Apuania ONLUS
    • Intervengono:
      • Autorità
      • professoressa Giovanna Bernardini, Assesore alla Cultura Comune di Carrara
      • professoressa Carmen Menchini, Assessore alla Cultura Comune di Massa
      • dr.ssa Elena Croci per l’esperienza di Cascina Rossago
      • dr Marino Lupi per l’esperienza della Casa di Ventignano
      • sig. Alvaro Gaggioli e dr.ssa Marta Lilith Venturi per l’esperienza AGRABAH
      • dr Gian Paolo La Malfa – psichiatra supervisore della Regione Toscana per la cura delle persone adulte con autismo
      • dr.ssa Antonella Leccese – consulente ANFFAS Massa e Carrara
      • dr Giuseppe Mussi Direttore ANFFAS Massa e Carrara
      • dr Angelo Cerù , Psichiatra ASL 1 Massa e Carrara
      • dr Fabrizio Lazzerini Psichiatra ASL 1 Massa e Carrara
  • 2 aprile 2013 – dalle 21 alle 23: Salone della Torre Marina – Marina di Massa
    • “BLUE DAY DINNER” Evento conviviale con musica ed animazione realizzato in collaborazione con L’Associazione Cuochi della Provincia di Massa e Carrara

 

Il Convegno è aperto a tutti e la partecipazione è libera.

La partecipazione alla “BLUE DAY DINNER” prevede la prenotazione e il versamento di un contributo di 30 che verrà utilizzato per sostenere le attività associative.

Per ogni informazione utilizzare i seguenti numeri: cell. 340 8900028 - 3665981120


 

 

"Cristian,

in tutti questi anni ad Agrabah, ognuno di noi aveva trovato il proprio modo di chiamarti: CRISTIANGIOIA, CRICRI, GIOGIO, KIRIMISKI, CRISTIANBELLO.

Ma non importava alla fine con quale nome ti chiamavamo, l'importante era che tu fossi lì e ci guardassi, ridessi e a tuo modo ci prendessi in giro.

La tua golosità, la tua pigrizia e la tua inimitabile lentezza ti rendevano unico e tutto ciò ci faceva stupire di quante cose in realtà tu sapessi fare e trasmettere...ovviamente con i tuoi tempi.

A chi ci ha conosciuto anche solo per un giorno, era chiaro quanto tu fossi parte del gruppo, davvero uno di noi.

Non è sempre stato facile stare accanto a te, ma è anche vero che i 5 minuti di rabbia possono prendere a tutti e una cosa è certa: dopo eri ancora più dolce.

Adesso ci piace pensarti con un estathè in mano che bevi alla nostra salute, saltellante e sorridente e che sussurri alla tua maniera << Andate avanti così e donate anche ad altri tutto l'amore che avete dato a me.>>

Ciao CRISTIANGIOIA, CRICRI, GIOGIO, KIRIMISKI, CRISTIANBELLO, ora e sempre con noi".

 

Siamo lieti di comunicare che il giorno 19 luglio 2012 alle ore 18,00 avra' luogo l'inaugurazione della CASA DI GELLO FARM COMMUNITY. Un traguardo da lungo tempo accarezzato e un impegno finanziario molto importante da parte della FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO DI PISTOIA E PESCIA che ha realizzato la struttura.

L'arredamento e' stato messo a disposizione dal contributo di ENEL CUORE ONLUS.

Le piante per l'area verde sono state donate dalla fondazione GIORGIO TESI ONLUS.

Ringraziamo infinitamente chi fino ad oggi ha creduto in noi e ci ha sostenuto per questo importante progetto.

Scarica la brochure e il programma


Il giorno 13 ottobre 2011 si terrà in Piazza del Duomo a Pistoia la giornata Nazionale dello sport paralimpico, su iniziativa di Enel Cuore, organizzato da CIP (Comitato Italiana Paralimpico) e sponsorizzata da Regione Toscana, Provincia e Comune di Pistoia.
La manifestazione si terrà in 11 città italiane in contemporanea con l'intento di far conoscere ai cittadini l'utilità dello sport delle persone con disabilità e l'importanza della presenza delle associazioni e altri organismi dedicati.
Il programma prevede l'organizzazione di attività sportive in campi e piste appositamente allestite, di aree forum, aree ristorazione, area expo con circa 40 stands, tra cui il gazebo della nostra associazione, al quale presenzieranno i nostri ragazzi accompagnati dagli operatori.

http://www.comitatoparalimpico.it/showquestion.php?fldAuto=1447&faq=54