Vai al contenuto

Open day alla Casa di Gello

Porte aperte alla Casa di Gello domenica 7 aprile a partire dalle 15: per l'open day, organizzato in occasione della Giornata mondiale della consapevolezza sull'autismo, ci saranno anche i vigili del fuoco con Pompieropoli.

Domenica 7 aprile dalle ore 15 torna l'appuntamento con l'open day alla Casa di Gello, che aprirà la porte al pubblico mostrando gli spazi e i progetti di Agrabah Onlus. Tra gli appuntamenti in programma per la giornata, che sarà un'occasione preziosa di conoscere la realtà della farm community, anche Pompieropoli. Come di consueto, l'iniziativa si svolge in occasione della Giornata mondiale della consapevolezza sull’autismo, che quest'anno - il prossimo 2 aprile - vedrà Agrabah prendere parte anche alla manifestazione nazionale organizzata a Firenze dal Coordinamento regionale delle associazioni familiari con autismo.

All'open day interverranno il presidente di Agrabah, Alvaro Gaggioli, e il presidente della Fondazione della Cassa di risparmio di Pistoia e Pescia, Luca Iozzelli, insieme al direttore della Società della salute pistoiese, Daniele Mannelli, e Carlo Vezzosi, presidente del Comitato di indirizzo della Fondazione Giorgio Tesi Onlus. Grazie alle piante e al sostegno offerti da quest'ultima, inoltre, alla Casa di Gello è stato realizzato un frutteto che sarà inaugurato dopo i saluti istituzionali.

Il pomeriggio proseguirà in allegria grazie alla presenza di Pompieropoli, il villaggio del vigili del fuoco. Ai presenti sarà offerta, oltre alla possibilità di visitare la struttura, anche una deliziosa merenda a buffet. Ci saranno inoltre le bancarelle con i prodotti realizzati dai ragazzi nell'ambito dei laboratori di ceramica, falegnameria e decoupage e durante le attività della farm che si svolgono regolarmente alla Casa di Gello: qui è prevista infatti una formazione specifica nel settore ortofrutticolo e in altri campi lavorativi (falegnameria, cucina, segreteria), oltre ai percorsi terapeutici comprensivi di laboratori teatrali, sportivi, espressivi e onoterapia.